Potrà sembrarti strano ma è proprio in estate, quando gli stili di vita diventano un po’ più liberi, si esce di più, si va in vacanza, ci concediamo delle pause, che è più facile che venga a galla qualche disagio.

La routine è stancante ma è anche molto rassicurante: ti offre dei programmi entro cui puoi muoverti e sentirti protetto. Qualche volta ci sono degli imprevisti ma nel suo complesso è un posto sicuro, perché è prevedibile: tutte le mattine ti alzi alla stessa ora, fai dei gesti abitudinari, prendi sempre un caffè americano, il martedì sera c’è la palestra, il sabato la spesa, il pranzo della domenica dai genitori ecc ecc. Ma l’estate ci scombina i piani: ci si ferma, si va in vacanza, nei weekend si viaggia più spesso, si fanno più aperitivi… E anche se sei una persona organizzatissima, in vacanza qualche novità la incontri sempre. Le tue abitudini cambiano, come anche i tuoi ritmi, ti allontani dalle relazioni quotidiane, dai colleghi… Così per tanti il momento di partire può diventare quasi stressante, facendo venire a galla ansie e preoccupazioni rimaste nascoste.

In realtà proprio grazie a queste pause ritrovi qualcosa di te che era stato sommerso dalla routine, ma che hai messo in valigia senza accorgertene. Solitamente questi intrusi sono:

  • la fedeltà a quelle regole che ormai dai sempre per scontate
  • il tuo bisogno di avere sempre tutto sotto controllo e programmato
  • le paure che più ci preoccupano (di sbagliare, di rischiare, di fare qualcosa di sgradito…)

E allora come fare a godere del riposo e delle vacanze, trasformandole davvero in un momento in cui ci sentiamo più liberi?

Liberati dall’ansia in estate, e portati questa bella sensazione anche in autunno e in inverno!

  1. osserva, riconosci e accogli gli intrusi che possono guastarti la pausa: quali sono le tue regole che dai sempre per scontato? Le paure che vengono a galla? Ci sono programmi a cui non vuoi rinunciare?
  2. se ci riesci, e ne hai le energie, inizia a sfidare una di queste regole dettate dal tuo pilota automatico: parti da quella che ti è più facile. Inizia a gustarti qualche eccezione alla regola e ascolta che effetto ti fa. Se ci prendi gusto procedi gradualmente: non sarebbe bello poter stravolgere un po’ i tuoi piani in favore di qualche fetta di libertà? Prova!
  3. Vai a caccia di qualcosa di nuovo, che non conosci. Se non lo hai previsto, se non lo conosci prima puoi davvero sorprenderti e tornare a casa con qualcosa in più.

Il quarto consiglio è partecipare a Momenti Distesi: 10 esperienze che ti aiutano proprio a prenderti degli spazi e a goderti il tuo tempo libero, al tuo ritmo e senza stress. Mi sono arrivati commenti entusiasti (grazie!) da chi sta partecipando, vieni anche tu?

ISCRIVITI ALLA MIA NEWSLETTER

Per non perderti anticipazioni sui corsi, sconti, spunti utili e anteprime.
In omaggio l’e-book 99 DRITTE PER VIVERE FELICE CON LE TUE IMPERFEZIONI (e farle diventare un punto di forza).

The following two tabs change content below.
Psicologa delle relazioni interpersonali. Amo accogliere e accompagnare verso il cambiamento le persone che attraversano un momento critico.