Siamo quasi a metà luglio e io, da qualche anno a questa parte, in questo periodo sento proprio il bisogno
di un po’ di tempo per me, e di frenare gradualmente. Prima correvo a cento all’ora fino alla pausa nel mese di agosto e lì inchiodavo. Arrivavo sfinita e non riuscivo neanche a godermi il tanto agognato tempo per riposare.

Succede anche a te? A volte magari ti concedi tre, quattro, sette giorni di ferie ma quando finalmente ci arrivi, con la testa fai fatica a fermarti davvero, non sai proprio come prenderti una pausa. Prima di riuscire ad entrare nel mood “vacanze” ci vuole un po’ di tempo e a volte ce la si fa quando è ormai ora di ripartire.

La verità è che – come ci hanno insegnato a scuola guida – per fermarsi bisogna scalare gradualmente le marce e bisogna prevedere un tempo di frenata, per non farsi male.

Le pause, per poter avere successo, vanno preparate, come le altre attività. In questo post voglio darti qualche spunto per preparare al meglio la tua pausa e concedertela come un momento in cui puoi proprio fermarti senza sensi di colpa. Alcune cose sono più pratiche altre più emotive ma sono necessarie entrambe.

Come prenderti una pausa

Partiamo intanto dalle cose più semplici e procediamo anche qui, gradualmente. Come puoi predisporre tutto per lasciare a casa tutto quello che non ti serve in vacanza?

1. La prima cosa pratica è: chiudi tutte le cose in sospeso. Prima di partire o fermarti hai previsto un tempo per chiudere gradualmente tutti i compiti aperti? Sembra banale ma farlo all’ultimo minuto è difficile e produce agitazione nel migliore dei casi. Nel peggiore invece lo sai: parti ma hai ancora la testa nelle cose incompiute che hai lasciato a casa o in ufficio.
2. Delega: per fare davvero spazio alla vacanza e tutte le novità che incontrerai è meglio sapere che hai delegato alcune mansioni o doveri a qualcuno. Hai già pensato come e a chi delegare le cose di cui non ti potrai occupare durante la pausa, in particolare quelle che potrebbero essere urgenti? Delegando ti preparerai anche un rientro migliore, trovando alcune indombenze già risolte.
3. Metti in chiaro le cose: dichiarare al mondo come vorrai utilizzare quel tempo è molto utile per creare dei confini chiari che gli altri possono tenere presente. Hai informato le persone importanti per te che in quei giorni sarai poco/affatto disponibile per certe cose? Se hai deciso di fare un po’ di digital detox, dillo pure!
4. E infine lascia a casa i problemi che non puoi risolvere. Hai delle questioni complesse in ballo che potrebbero fare da sfondo ai tuoi giorni di vacanza e prendersi molti dei tuoi pensieri? Prima di partire metti a punto un resoconto di dove sei arrivato fino a quel momento: cosa hai già visto e chi hai sentito e quali questioni rimangono ancora da affrontare e risolvere. Poi chiudi gli occhi e immagina di lasciare queste cose da fare o problemi da risolvere in una scatola, e riponila in un posto sicuro della tua casa con la promessa di riaprirla al tuo ritorno, quando avrai piu energie.

Se prima di vivere la tua pausa ti adoperi per fare spazio, la vacanza può davvero sortire l’effetto desiderato. Può diventare un momento per disconnetterti dalle solite attività, ritrovarti e ascoltarti. Per stare e ascoltare quello che viene a galla. E scoprire l’effetto che fa.

In fondo, le pause spesso sono tanto desiderate quanto difficili da godere perché rappresentano un appuntamento con se stessi. E dirsi la verità, anche sottovoce, a volte è faticoso.

E tu come fai a prenderti una pausa? Corri senza fine fino al giorno prima di partire per le ferie o deceleri gradualmente? E poi, quando sei in vacanza riesci a ritagliarti dei tempi per entrare in contatto con te e goderti quel tempo o stai sempre in attività con la testa?

Se qualche volta hai sperimentato che è difficile fermarsi e godere di quel tempo, ho pensato a una cosa per te, anzi per noi: un gioco collettivo per allenarci insieme, in questi mesi estivi. Ti piacerebbe?

È alla sua seconda edizione, si chiama MOMENTI DISTESI e quest’anno puoi anche ascoltarlo, come un podcast che vai ad ascoltare tutte le volte che vuoi la tua pausa per entrare in contatto con te e rilassarti davvero. Al momento dell’iscrizione ricevi sia le sfide via mail, sia il link per accedere alla playlist. Trovi tutti i dettagli qui: io ti aspetto a bordo!

ISCRIVITI ALLA MIA NEWSLETTER

Per non perderti anticipazioni sui corsi, sconti, spunti utili e anteprime.
In omaggio l’e-book 99 DRITTE PER VIVERE FELICE CON LE TUE IMPERFEZIONI (e farle diventare un punto di forza).

The following two tabs change content below.
Psicologa delle relazioni interpersonali. Amo accogliere e accompagnare verso il cambiamento le persone che attraversano un momento critico.

Ultimi post di Claudia Mandarà (vedi tutti)