A tutti noi piace ricevere dei riconoscimenti dalle persone che stanno nella nostra cerchia di relazioni. Può essere un complimento, un riscontro per qualcosa che abbiamo fatto, un gesto di affetto, un grazie.

Come ti ho detto già qui ci aiutano a crescere e sono per noi nutrimento come il cibo lo è per il nostro corpo. Sono incoraggiamenti che ci permettono di andare avanti più spediti e felici, perché ci sentiamo visti e apprezzati dagli altri.

E fin qui tutto fila liscio. Può succedere però che tutto questo si trasformi in una vera e propria attesa e ricerca continua dell’approvazione degli altri.

Ecco, se ti accorgi che la aspetti come acqua nel deserto, mettiti comodo, voglio parlare proprio con te e farti una domanda:

“Cosa succede dentro di te se l’altro non ti dà conferme o riconoscimenti?”

Sii sincero e rispondi con la verità, nient’altro che la verità!
Se cominci a dubitare su di te o a svalutarti allora è meglio correre ai ripari, non pensi?

Ogni volta che attendi conferme dagli altri per essere sicuro che quello che hai fatto va bene, è piacevole, è gradito, hai i tuoi riflettori puntati sull’altra persona e sul suo parere. E perdi di vista te, quello che pensi e senti. Fidati della bontà dei tuoi pensieri e delle tue sensazioni. Se ti alleni a decifrare cosa dicono ti porteranno dritte dritte a quello che ti piace e che giudichi adatto a te, oggi.

Se cerchi l’opinione dell’altro, fermati su di te: qual è il tuo pensiero a riguardo? Quali sono i criteri che hai tenuto presente per fare quella data scelta? Tirali fuori. Sono sicuramente sensati, riflettono i tuoi valori e qualcosa che è importante per te e la tua storia. Prova a fidarti di più di te!

Se cerchi il riconoscimento affettivo dell’altro (il suo gradimento, un suo complimento, una manifestazione d’affetto), fermati ancora su di te: cosa piace a te di quello che stai facendo e stai sottoponendo all’altro? Cosa ti stimola, ti rende felice, ti procura piacere, da senso alla tua vita?  Pensaci! Focalizza quale tornaconto piacevole ti procura: è il più sicuro e ti permette di radicarti per bene su di te.

Ok, immagino che a questo punto avrai un sacco di domande: scrivimele, ti risponderò volentieri.  E se vuoi approfondire questo tema e quello che si porta con sè puoi partecipare al corso online Mi vado bene, che parte tra pochissimo. È un viaggio in cui puoi coniugare momenti di riflessione tra te e te (mettendo nero su bianco le cose che scopri, nel workbook che ti fornirò) e confrontarti con me e gli altri, per aumentare la tua autostima. Ci sono gli ultimi posti, ti aspetto? 

 

ISCRIVITI ALLA MIA NEWSLETTER

Per non perderti anticipazioni sui corsi, sconti, spunti utili e anteprime.
In omaggio l’e-book 99 DRITTE PER VIVERE FELICE CON LE TUE IMPERFEZIONI (e farle diventare un punto di forza).

The following two tabs change content below.
Psicologa delle relazioni interpersonali. Amo accogliere e accompagnare verso il cambiamento le persone che attraversano un momento critico.

Ultimi post di Claudia Mandarà (vedi tutti)